30 Marzo 2020

Hop-e: la risposta mashfrog al bando Innova per l’Italia

Un’app per registrare gli spostamenti, mappare i contatti e contrastare la diffusione del COVID-19.

Si chiama “Innova per l’Italia” ed è il bando che il Ministero dell’Innovazione tecnologica, insieme al Ministero della Salute, all’Istituto Superiore di Sanità e all’OMS, ha rivolto a grandi aziende, PMI, startup, Università ed Istituti di Ricerca per trovare velocemente strumenti innovativi ed efficaci nella lotta alla diffusione globale del nuovo coronavirus. 

Una “fast call” di soli 3 giorni (24 – 26 marzo) per candidare la propria proposta in una delle seguenti macro-aree:
1) Reperimento o innovazione di dispositivi di protezione individuale; 
2) Reperimento di kit e dispositivi per la diagnosi veloce del COVID-19; 
3) Reperimento o ideazione di tecnologie e strumenti innovativi che facilitino il monitoraggio, la prevenzione e il controllo del COVID-19 soprattutto in termini di:

•    Automonitoraggio delle condizioni di salute e autodiagnosi. 
•    Localizzazione, tracciamento continuo, alerting e controllo tempestivo del livello di esposizione al rischio.

La ricerca e l’innovazione tecnologica sono una leva imprescindibile per rispondere in modo veloce ed efficace all’emergenza. Lo dimostrano gli ottimi risultati ottenuti dall’impiego dell’Intelligenza Artificale e dei Big Data in altri Paesi del mondo come la Corea del Sud. 
Noi di mashfrog abbiamo per questo aderito subito al bando e proposto Hop-e, una soluzione tecnologica che consente la mappatura dei contatti e fornisce strumenti utili all'autodiagnosi.

Cos’è e come funziona Hop-e

Mashfrog ha risposto alla call proponendo una piattaforma in grado di fornire a tutti gli utenti strumenti utili alla individuazione ed alla limitazione della diffusione del virus COVID-19.
Il sistema proposto, denominato Hop-e, permette di registrare gli spostamenti dell'utente con la finalità di facilitare l'individuazione di possibili esposizioni a persone affette da COVID-19.
Sfruttando i servizi di localizzazione del dispositivo mobile, il sistema andrà a tracciare i contatti con altre persone.
Tramite l'applicazione di algoritmi di Intelligenza Artificiale il sistema sarà in grado di determinare la correlazione tra utenti e determinare la catena dei contatti tra individui.
Il sistema garantisce la privacy degli utenti; le informazioni relative alla posizione saranno processate real-time ed immediatamente distrutte, memorizzando solo le possibili interazioni tra individui.
Sarà così possibile creare il grafo di relazioni tra persone, non vincolato a coordinate geografiche.
L’applicativo metterà inoltre a disposizione strumenti per l'autovalutazione dei sintomi del coronvirus, basato su questionari e video che aiuteranno gli utenti a monitorare le proprie condizioni di salute. 

L’innovazione tecnologica in ambito medico-sanitario firmata mashfrog

La pluriennale esperienza di mashfrog in ambito sanitario permette di poter adattare in brevissimo tempo soluzioni già realizzate e sperimentate su clienti o strutture sanitarie. 
In ambito di tecnologie che aiutano l’autovalutazione e l’autodiagnosi abbiamo realizzato C3po, una piattaforma in grado di rilevare parametri, comportamentali e fisiologici, dai pazienti affetti da dolore acuto e cronico in modo da quantificarli oggettivamente in accordo con le odierne scale di valutazione Visual Analogic Scale (VAS) e la Numerical Rating Scale (NRS).
MyDott, invece, è la soluzione mobile realizzata per consentire a professionisti del settore medico-sanitario di essere in contatto continuo e diretto con i propri pazienti. 
3Med è il software per la ricostruzione tridimensionale di immagini mediche basato su tecnologia Unity3D. Un sistema capace di creare un modello 3D per la valutazione visiva e analitica delle masse tumorali.

Queste solo alcune delle soluzioni ideate e sviluppate in mashfrog per contribuire alla Digital Transformation di un campo che, come quello medico, più di tutti oggi necessita di innovazione continua, ricerca e sperimentazione e velocità di execution. 

La tecnologia e l’innovazione in tutte le sue forme, attraverso processi, prodotti e soluzioni, può contribuire significativamente a rispondere all’emergenza”, si legge nella pagina di presentazione del bando Innova per l’Italia. C’è bisogno dell’impegno e dell’aiuto di tutti.