Loading...

01 Dicembre 2022

Tutti i retroscena del nuovo spot Tiscali realizzato da Mashfrog Creative Solutions

“Love for Internet” è il naming della nuova campagna Tiscali realizzata da Mashfrog Creative Solutions. Abbiamo chiesto ai colleghi di raccontarci cosa c’è dietro la produzione di uno spot di successo realizzato in tempi da record.

È on air in TV dal 02 novembre e su tutti i principali canali social e già va fortissimo: stiamo parlando del nuovo spot Tiscali realizzato da Mashfrog Creative Solutions. Uno spot originale, ironico e allegro che celebra l’amore per Internet e in pochi secondi ci fa alzare dalla sedia e ballare al ritmo di “What is love?” di Haddaway. L’azienda del Gruppo Mashfrog dedicata alla produzione di contenuti multimediali ottiene un nuovo successo, producendo questo spot in tempi record e superando non poche difficoltà tecniche, logistiche e creative. Ne abbiamo parlato direttamente con Fabrizio Varrenti, CEO di Mashfrog Creative Solution, Davide Lemma, Produttore Esecutivo e Roberto Tafuro, che si è occupato della post-produzione, ai quali abbiamo chiesto di raccontarci gli aspetti più complessi che hanno dovuto affrontare nella realizzazione di questo spot, ma anche la grande soddisfazione per aver realizzato un prodotto di così alto livello.

Alte aspettative e tempi stretti: le due sfide principali di questo progetto

Questa attività di comunicazione si inserisce in un contesto molto particolare, che lo ha reso più complesso e impegnativo di altri. Da un lato c’erano le esigenze del cliente, che tornava in comunicazione con una campagna che aveva lo sfidante obiettivo di raccontare con allegria il posizionamento della Società a due mesi dalla fusione con il ramo retail di Linkem: Tiscali unisce in modo armonico tutte le tecnologie di connessione esistenti - grazie agli accordi in essere con tutti gli operatori di rete wholesale - per portare ai clienti la migliore disponibile a un prezzo uguale per tutti; dall’altro c’erano le tempistiche ristrette, a fronte di una produzione di dimensione cinematografica.

Tutte le fasi del progetto sono state caratterizzate da un elevato grado di complessità: dalla fase di preparazione fino al reperimento della location, ma anche la presenza di numerosi attori e la necessità di girare in una piazza centrale della città di Roma, tutto ha contribuito a rendere questa produzione davvero sfidante, come ci conferma Fabrizio: “La sfida è stata proprio realizzare in pochissimo tempo un progetto su cui c’era tanta pressione e tanta aspettativa, e farlo di altissimo livello. Aver realizzato questo spot in poco tempo, garantendo un’alta qualità è un valore aggiunto enorme per il mio team”.

Location e regista, due scelte insostituibili

Uno degli elementi più impegnativi di questa produzione è stata la scelta della location, una piazza nel centro di Roma dove c’erano due scuole, due uffici delle Poste e una caserma dei Vigili del Fuoco. Davide ci spiega meglio: “Nonostante le difficoltà, abbiamo scelto quella location perché era la prima scelta del regista. C’è stato uno sforzo produttivo importante per assecondare delle scelte che i tempi avrebbero invece escluso, tuttavia non ci siamo ridimensionati o fermati davanti alle difficoltà, anzi abbiamo raddoppiato le energie”.

Altro aspetto che ha contribuito alla buona riuscita di questo spot è stata la scelta del regista, Marco De Aguilar, un professionista con grande esperienza in spot di livello internazionale, con cui il team di Mashfrog Creative Solutions aveva già avuto modo di collaborare.

Il regista è stato molto scrupoloso e non ha mai lasciato nulla al caso. Lo abbiamo scelto sia perché già di nostra conoscenza, sia per la sua grande esperienza in spot di questo genere, qualità che gli ha permesso di interpretare immediatamente le esigenze del cliente. Eravamo consapevoli della sua meticolosità, ma allo stesso tempo sapevamo che conoscere i suoi metodi, le sue richieste e le sue aspettative ci avrebbe fatto gioco rispetto ai tempi a disposizione

Ci racconta Davide, il Produttore Esecutivo che ha coordinato i lavori.

Siamo davvero molto orgogliosi di essere riusciti a realizzare un prodotto di alto livello che normalmente richiederebbe come minimo il doppio, se non il triplo del tempo che avevamo a disposizione. Tutti hanno lavorato in maniera così precisa e professionale che alla fine non abbiamo riscontrato ritardi da nessun punto di vista

Conclude Davide.

Infine, qualche curiosità dal montaggio

Per concludere, abbiamo chiesto a Roberto, che si è occupato tra le altre cose del montaggio dello spot, di raccontarci qual è stata dal suo punto di vista la maggiore criticità riscontrata e quale invece l’aspetto più divertente del suo lavoro.

Una delle maggiori difficoltà è stata quella di dover editare come primissima cosa la versione dello spot da 15”. Avevamo moltissimo materiale divertente e ci sentivamo un po’ “compressi” a dover affrontare l’editing delle versioni short. Così con Marco (il regista, ndr) abbiamo deciso di montare tutto il materiale girato, in modo da avere una timeline da cui poter estrarre le sequenze migliori. Mentre guardavamo il balletto dei bravissimi attori, ci rendevamo sempre più conto di tutta l’energia impiegata per eseguire al meglio la coreografia, ma al tempo stesso ci divertivamo da matti, perché le loro espressioni erano esilaranti. Ci interessava anche prendere movimenti imperfetti, che dessero l’idea della spontaneità di tutti gli attori coinvolti. Arrivati a montare i primi piani, ci siamo innamorati di alcuni di loro, tanto da dedicargli degli insert memorabili. In particolare, l’attore che interpreta l’antennista si è rivelato dinamite pura. Sul set ha iniziato a ballare ed è stato davvero difficile tagliare la sua performance. Ogni movimento era perfetto!

Ancora complimenti ai colleghi di Mashfrog Creative Solutions e, per chi se lo fosse perso, ecco lo spot: