3 Luglio2020

Verso il marketplace, mashfrog partner di portaportese.it 

Andrea Caccamo, AD di portaportse.it, ci racconta la trasformazione digitale dello storico giornale di annunci gratuiti.

Davide Cecca, Sales & Client Manager del Gruppo mashfrog, e Andrea Caccamo, giovane AD di portaportese.it, raccontano obiettivi e visione della partnership siglata tra mashfrog Group e l’azienda romana. 

Chi non conosce PortaPortese? PortaPortese è stato il primo giornale di annunci gratuiti dedicato a privati e professionisti per la ricerca e la vendita di prodotti e servizi di qualsiasi categoria e settore di mercato. Siamo nel 1976, a Roma. Il nome non è stato scelto a caso, Porta Portese è la porta utilizzata anticamente per il trasporto delle merci nella Capitale, ed è il nome del celeberrimo mercato delle pulci che ancora oggi affolla le strade del quartiere adiacente. 
Per l’esattezza PortaPortese nasce il 6 maggio del 1976. Il fondatore è Rosario Caccamo, un agente immobiliare consapevole della necessità di dotare il mercato di uno strumento più agile per incrementare le vendite. PortaPortese è il primo giornale in Italia e all’estero dedicato alla pubblicazione completamente gratuita di annunci promozionali. La sua identità, così come la sua mission, sono chiare fin dal principio, e il messaggio che il suo fondatore pubblica autografo nella prima pagina del 1° numero, le racconta in modo esplicito:

"È un nuovo fiore nel nostro giardino delle nostre relazioni umane e sociali, un fiore che affidiamo alla sensibilità di tutti i nostri lettori nel tacito accordo di sempre e nella continuità di una relazione e di un rapporto ormai convalidati dai fatti e positivamente maturati nel tempo. Sempre al servizio di tutti e nell’interesse di tutti." 

PortaPortese nasce come strumento a supporto degli esercenti, dei professionisti e dei piccoli business su strada, uno strumento al servizio del commercio locale e dello sviluppo del territorio. Uno strumento “al servizio di tutti e nell’interesse di tutti” finalizzato a consolidare relazioni virtuose e produttive tra cittadini di un territorio. Una mission visionaria per l’epoca che anticipava di molto la rivoluzione dei canali e delle strategie di vendita intervenuta con la digitalizzazione, e che oggi si confronta con questa rivoluzione progettando un’importante trasformazione tecnologica.

Andrea Caccamo, 29 anni, oggi alla guida dell’azienda editrice del giornale di annunci e della versione online portaportese.it, è un giovane imprenditore che ha scelto di scommettere sulla visione di suo nonno, e di progettarne l’evoluzione in coerenza e continuità non solo con i valori fondanti, ma anche con il modello di business originario. L’esigenza di cambiare strategia è divenuta evidente nel momento in cui i grandi player del commercio online hanno imposto nuove regole di mercato e nuove logiche competitive alla rete dei business locali che ancora gioca un ruolo chiave nell’economia di un territorio.

Andrea Caccamo ha così immaginato una nuova fase della storia di portaportese.it, il portale online che da tempo accompagna la versione cartacea, e ha scelto mashfrog Group come partner tecnologico per l’execution. I programmatori, developer e UX/UI designer di mashfrog Group si stanno occupando del restyling grafico, dell'ottimizzazione della piattaforma dal punto di vista delle funzionalità e dell’esperienza utente, e progetteranno insieme all'azienda romana il percorso evolutivo verso un vero e proprio marketplace dedicato al business e agli utenti finali per la vendita/acquisto di prodotti e servizi multi-categoria.

Insieme a mashfrog Group il modello PortaPortese diventerà non solo 100%100 digitale, ma soprattutto replicabile e scalabile a livello internazionale

Ecco l’intervista che abbiamo girato negli uffici di portaportese.it a Roma. 
Buona visione!