Loading...

22 Marzo 2022

Zallaf Oil & Gas e Mashfrog DMCC insieme per un progetto di implementazione su tecnologia SAP S/4HANA

Realizzato dagli specialisti di Mashfrog DMCC il progetto di implementazione di Greenfield per Zallaf, proprietà della più importante società petrolifera libica.

Zallaf Lybia Exploration & Production Oil & Gas è una società petrolifera e del gas technology-driven fondata nel 2013 in Libia e controllata interamente dalla NOC (National Oil Corporation). La società individua ed estrae petrolio greggio e gas naturale e li trasforma per la vendita a clienti al dettaglio e commerciali. 

Per questa importante società, Mashfrog DMCC, azienda del Gruppo Mashfrog con sede a Dubai, si è occupata del progetto di implementazione di Greenfield della durata di 44 settimane, che ha previsto l'implementazione dei sistemi di gestione e produzione basati su tecnologie SAP S/4HANA. Il progetto si è concluso con successo nel mese di dicembre 2021 e ha riguardato la gestione dei cambiamenti, l'ottimizzazione dei processi, il controllo qualità e le attività di consulenza tecnologica nel contesto della trasformazione digitale.

Un progetto molto sfidante, portato a termine anche grazie alla condivisione dei  valori aziendali di Zallaf e Mashfrog DMCC. A cominciare dalle persone che mettiamo al centro, attirando figure di eccellenza che aiutiamo a crescere e contribuiamo a fidelizzare alla nostra realtà, incoraggiando allo stesso tempo una comunicazione sincera e rispettosa del prossimo; entrambi puntiamo sul lavoro di squadra, perché riteniamo che un ambiente collaborativo sia fondamentale per il raggiungimento di risultati; promuoviamo la fiducia, che per noi è sinonimo di onestà, equità e sincerità tra il team dei progetti e i clienti per l'intero ciclo di vita della collaborazione; in ultimo, ma non certo per importanza, diamo valore alla dedizione con cui rendiamo ogni progetto un successo.

"Abbiamo lavorato su questo progetto come un unico team, rendendo indistinguibile la figura del partner rispetto a quella del cliente. Grazie a questo approccio, siamo riusciti a realizzare un progetto di successo che avrebbe visto fallire la maggior parte delle aziende in una situazione simile, perché dimostrare resilienza solo in una parte del team non basta per affrontare i complicatissimi contesti legati alla pandemia di COVID-19 e ai conflitti locali" spiega Ghaieth Guerine, CEO di Mashfrog DMCC.

Ramadan Ebouda, CFO di Zallaf, conferma l’ottima sinergia tra le due realtà aziendali: “Abbiamo avviato questo importante progetto da zero, e non è stato facile intraprendere questa sfida in circostanze così difficili per il nostro paese, come la guerra, la mancanza di corrente e il Covid-19, ma la nostra volontà è stata tale da riuscire a superare ogni ostacolo e raggiungere il nostro obiettivo di installare un sistema integrato con uno stile moderno. E posso dire che Mashfrog DMCC ci ha supportato e oggi possiamo festeggiare insieme questo risultato, perché i suoi consulenti hanno condiviso con noi le loro conoscenze per il raggiungimento degli obiettivi di implementazione. Sono emerse diverse criticità in questo periodo - come è normale che sia per chi parte da zero senza un sistema simile condotto precedentemente nel settore all’interno del paese - in particolare nella gestione del libro paga locale e nella sincronizzazione con S4hana, ma finalmente ci siamo riusciti. Per il futuro ci aspettiamo che Mashfrog continui a supportare la nostra azienda e ad apportare miglioramenti in base alle nostre esigenze”.

“Raggiungere questo risultato non è stato facile”, ha dichiarato Senosy Arrish, PM di Zallaf. “Il nostro piano ha incontrato molte difficoltà e ha reso il progetto ancora più complesso. Abbiamo dato il via al progetto nel 2019, ed è scoppiata la guerra che ha impedito a Mashfrog di lavorare dai nostri uffici: allora abbiamo preso insieme la decisione di non interrompere il progetto e di procedere a distanza in modo da attendere che la guerra finisse e continuare con l’implementazione face-2-face. Mentre attendevamo la fine della guerra, il COVID-19 ha complicato ulteriormente il progetto. Da quel momento, le conseguenze della guerra e del Covid hanno cominciato ad avere un impatto sui k-user come budget di progetto, spostamenti, elettricità, comunicazione, salari influenzati dalla liquidità bancaria, ecc. Nonostante tutte queste difficoltà, che  in altri casi avrebbero sicuramente portato non solo allo stallo del progetto, ma al suo assoluto fallimento, il CEO di Zallaf insieme ai team di project management hanno insistito sul progetto e continuato a lavorare duramente per raggiungere l'obiettivo a distanza. Nel maggio 2021 abbiamo finalmente visto la luce alla fine del tunnel e Zallaf ha lanciato in sequenza il Go-Live per i moduli implementati. Ora Zallaf è una delle prime aziende in Libia a poter vantare un solido sistema ERP. Raggiungere questo risultato non è stato facile ed è una storia di successo di cui essere orgogliosi e che vale la pena raccontare. Personalmente, non riesco ad immaginare questa implementazione senza il sostegno infinito di Mashfrog, soprattutto durante la guerra e il COVID-19.”